Protesi totali e parziali

protezaLe protesi totali e parziali sono manufatti usati in odontoiatria dal 15° secolo per rimpiazzare di un numero più grande di denti dove i denti rimanenti sono sistemati in tal modo da impedire la preparazione di una protesi fissa o in caso di pazienti completamente edentuli a causa di carie estesa o di altre malattie dentali.

La costruzione delle protesi è importante per i seguenti motivi:
– aiuta la masticazione e nutrizione corretta
– aiuta la corretta fonetica poiché i denti hanno un ruolo importante nella pronuncia di suoni
– le protesi mantengono i denti nell’arcata dentale per evitare lo spostamento dei denti rimanenti
– per rendere i pazienti più giovani poiché i denti mantengono la muscolatura facciale e riducono le rughe
– per far sorridere i pazienti
Siccome l’indossare tale tipo di protesi causa disagio in molti pazienti e la sensazione di aver un oggetto estraneo nella bocca a causa di ritenzione insufficiente sulla cresta della mucosa, oggi è possibile costruire una protesi mobile fissata sugli impianti ottenendo in tal modo una ritenzione migliore, e quindi l’indossare di tale protesi diventa più facile e funzionale.

Protesi in metallo

Sono costruite nei casi in cui è avvenuta la perdita parziale dei denti ma a causa della posizione dei denti rimanenti non c’è la possibilità di costruire una protesi fissa.
Le protesi parziali sono di solito fatte in metallo Wironit o in acrilato, e spesso in combinazione con ponti o corone.
In questi casi l’elemento di collegamento che connette la parte fissa con la protesi mobile può essere bene eseguita esteticamente grazie agli attacchi cioè viti di ancoraggio – elementi di collegamento invisibili a differenza dei ganci di una volta che oggi si usano sempre meno per motivi estetici.

proteze